Progetto per la manutenzione della rete sentieristica del Comune di Camerota

Pubblicato ottobre 13, 2013 in Camerota

Il presente progetto è stato redatto dall’arch Marcellino Streppone, pertanto tutti i diritti  di utilizzo diffusione e stampa sono a lui riservati.

BASE_CARTA_SENTIERI_strepp

Diverse sono le definizioni di sentiero che troviamo sui dizionari:

“una via stretta e appena tracciata tra prati, boschi, rocce, ambiti naturalistici o paesaggi antropici, in pianura, collina o montagna” ; “percorso a fondo naturale tracciato in luoghi montani o campestri dal passaggio di uomini e animali” ; “viottolo, genericamente stretto che in luoghi campestri, montani o simili si è formato in seguito al frequente passaggio di persone e animali”. Nel diritto italiano, almeno nella sua accezione di norma scritta, sia nella legislazione nazionale, sia in quella regionale, non si offre alcuna disciplina specifica riguardo la realizzazione e la manutenzione dei sentieri e anche i contributi della dottrina, in materia, scarseggiano. L’unica definizione giuridica di “sentiero” la troviamo nel Codice della Strada il quale, all’art.3 (Definizioni stradali e di traffico), comma primo, n. 48, definisce: “Sentiero (o mulattiera o tratturo), strada a fondo naturale formatasi per effetto del passaggio di pedoni e di animali”. Dalla giurisprudenza emergono altre definizioni e il “sentiero” è individuato in quel tracciato che si forma naturalmente e gradualmente per effetto di calpestio continuo e prolungato (CASS. maggio 1996 n. 4265) ad opera dell’uomo o degli animali, in un percorso privo di incertezze e ambiguità, visibile e permanente (CASS. 29 agosto 1998 n. 8633; CASS. 21 maggio 1987 n.4623).

Con lo scopo di definire meglio le diverse tipologie di sentiero riscontrabili e suggerire al contempo l’interesse prevalente e il grado di difficoltà nella percorrenza dell’itinerario rappresentato dal sentiero stesso, la Commissione Centrale Escursionismo del Club Alpino Italiano ha individuato una classificazione in base alla quale possiamo distinguere i sentieri del Comune di Camerota nella seguente casistica:

  • Sentiero escursionistico: itinerario privo di difficoltà tecniche che corrisponde in gran parte a mulattiere realizzate per scopi agrosilvo pastorali, militari o a sentieri di accesso a rifugi o di collegamento fra valli. È il tipo di sentiero maggiormente presente sul  territorio e nella scala delle difficoltà escursionistiche CAI è classificato “E” itinerario escursionistico privo di difficoltà tecniche).
  • Sentiero turistico: itinerario di ambito locale su carrarecce, mulattiere o evidenti sentieri. Si sviluppa nelle immediate vicinanze di paesi, località turistiche, vie di comunicazione e riveste particolare interesse per passeggiate facili di tipo culturale o turisticoricreativo. (Nella scala di difficoltà CAI è classificato T _ itinerario escursionistico-turistico).
  • Sentiero storico : itinerario escursionistico che ripercorre “antiche vie”con finalità di stimolo alla conoscenza e valorizzazione storica dei luoghi visitati; (generalmente non presenta difficoltà tecniche ed è classificato T oppure E).
  • Sentiero tematico è un itinerario a tema prevalente (naturalistico, glaciologico, geologico, storico, religioso) di chiaro scopo didattico_formativo. Usualmente attrezzato con apposita tabellatura e punti predisposti per l’osservazione, è comunemente adatto anche all’escursionista inesperto e si sviluppa in aree limitate e ben servite (entro Parchi o riserve). (Generalmente è breve e privo di difficoltà tecniche _ T oppure E).

 Gli itinerari del comune di Camerota sono tutti classificabili  di breve percorrenza (sentieri escursionistici, brevi itinerari ad anello), poichè di  durata sempre inferiore  di 1/3 giorni di cammino.

 Con la presente progettazione  il Comune di Camerota intende, partendo dalla presa di coscienza delle amenità del proprio territorio, fare una ricognizione sulla propria rete sentieristica sovrapponendo le cartografie elaborate dagli enti co-attori nella gestione dei sentieri: Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano e Comunità Montana  Bussento Lambro e Mingardo, allo scopo di:

  1. Realizzare in intervento di manutenzione ordinaria sulla rete di sentieri comunale tout court, soprattutto in vista della primavera – estate 2013 la quale vedrà, altre al normale afflusso turistico balneare, un auspicato surplus di turismo escursionistico relativo al 150^ anniversario della fondazione del Club Alpino Italiano.
  1. Realizzare una campagna schedografica sullo stato di salute attuale della rete sentieristica tout court.
  1. Predisporre i dati rilevati affinchè siano implementati nel redigendo S.I.T su base G.I.S comunale già previsto a latere del P.U.C.

Intervento 1)

In relazione al primo dei tre obiettivi in epigrafe : “Realizzare in intervento di manutenzione ordinaria sulla rete di sentieri comunale tout court” il presente progetto, individuati sulla base della cartografia allegata (TV. 1) tutti i sentieri ricadenti sul territorio comunale, predispone un intervento di manutenzione finalizzato alla semplice messa in esercizio del singolo sentiero a seguito di un periodo di mancata manutenzione sintetizzato come di seguito:

  • Sfalciatura con mezzi manuali dei  margini dei sentieri;
  • sramare con mezzi manuali di arbusti infestanti;
  • ripulire le superfici di calpestio;
  • sostituire, con staccionate identiche in materiali e disegno, le staccionate lignee preesistenti oggi ammalorate per un totale di 1700 m.;

Intervento 2)

 In relazione al secondo dei tre obiettivi in epigrafe : Realizzare una campagna schedografica sullo stato di salute attuale della rete sentieristica tout court. Si è anzitutto predisposta una nomenclatura alfanumerica parlante comunale dei sentieri preesistenti cosi’ composta:

CAM _NUM.SENTIERO / NOME.SENTIERO  / NUM.TRATTO

Dove:

  • CAM è il prefisso omnipresente indicativo del Comune di Camerota
  • NUM.SENTIERO è un numero progressivo indicativo di un determinato sentiero così come indicato nella Tav.2
  • NOME.SENTIERO   è il nome assegnato dal PNCVD o dalla C.M
  • NUM.TRATTO è un numero progressivo da assegnare in fase di rilevamento corrispondente  al numero di schede realizzate per ciascun sentiero.

Esempio: CAM_01/820/01

Indica il sentiero 01 della nuova nomenclature del comune di Camerota già sentiero 820 del PNCVD primo tratto.

Si è predisposta inoltre una apposita scheda di rilevamento che si allega a seguire unitamente ad una lista di controllo con possibili provvedimenti da associare ai difetti rilevati:

scheda_web

La scheda di rilevamento dissesti sarà compilata e contestualmente saranno scattate delle fotografie digitali geolocalizzate  mediante l’uso del gps. le cui coordinate saranno schedate, ed i coni ottici di ripresa saranno indicati in una mappa cartacea di lavoro.Tutto servirà a costruire una mappatura delle condizioni dei sentieri e della segnaletica, se presente, ponendo le basi conoscitive per interventi pianificatori futuri più incisivi.

Intervento 3)

 In relazione al terzo dei tre obiettivi in epigrafe : Predisporre i dati rilevati affinchè siano implementati nel redigendo S.I.T su base G.I.S comunale già previsto a latere del P.U.C dovranno essere prodotti i seguenti elaborati:

  • Restituzione digitale, sulla C.T.C ufficiale di piano fornita dall’ente, del grafo viario in formato .dwg/.shp georiferito di ciascun sentiero;
  • Elaborazione della topologia di cascun sentiero in relazione ai tratti definiti in fase di rilevo, ciascuno coincidente con una scheda di rilievo;
  • geocodifica e geolocalizzazione dei coni ottici di ripresa fotografica sulla C.T.C ufficiale di piano fornita dall’ente;
  • elaborazione delle maschere di caricamento dati per il RDBMS sulla base della scheda di rilevamento dissesti allegata.
  • elaborazione RDBMS e caricamento dati schedografici.

Tali dati una volta incorporati al redigendo S.I.T comunale su base G.I.S serviranno per il monitoraggio e la gestione capillare degli interventi futuri di manutenzione sulla rete sentieristica.

 

No Response to “Progetto per la manutenzione della rete sentieristica del Comune di Camerota”

Leave a Comment